Chi Siamo 2019-04-17T10:18:52+00:00

VerbaVolant. Un’agenzia di comunicazione in continua evoluzione. 

L’agenzia di comunicazione VerbaVolant  si propone al mercato come partner strategico, in grado di supportare le piccole medio imprese in servizi dedicati allo sviluppo o potenziamento della loro immagine aziendale.

In particolare si rivolge alle svariate aree relative alla promocomunicazione: dal catalogo aziendale alla campagna pubblicitaria, dal packaging al sito web o al direct marketing.

Il team di VerbaVolant è in grado di garantire coerenza e sinergia tra tutte le attività di comunicazione e promozione, contribuendo ad ottenere ottimi risultati e brand awareness di rilievo sia in ambito nazionale che in quello internazionale.

Nel percorso evolutivo di VerbaVolant si evidenziano importanti relazioni con aziende dall’elevata connotazione di marchio e solidi rapporti con realtà di spicco nell’area del sociale, della cultura,dell’intrattenimento e del tempo libero.

Grazie alla struttura articolata e a uno staff di ottimo livello, VerbaVolant abbina elevata capacità creativa ad un continuo contatto con il cliente, affiancandolo nelle pianificazioni strategiche e supportandolo nelle scelte dei canali e dei mezzi da utilizzare per il raggiungimento di alti obiettivi.

Scopri i servizi di Comunicazione, Marketing e Design

Davide Motta
Davide MottaDirettore Creativo
Docente al Politecnico di Milano
Massimo Duroni
Massimo DuroniDesigner Non Convenzionale
Docente al Politecnico di Milano
Federico Viganò
Federico ViganòMarketing Management
Manuela Piccoli
Manuela PiccoliArt Director
Selene Vergani
Selene VerganiArt Director and Tutor
Jacopo Malberti
Jacopo MalbertiWeb Master

Filosofia

Tutti inventano, tutti ideano.

Andate dal vostro portinaio, sollecitate il suo ingegno e la sua vanità, chiedetegli un’idea pubblicitaria per la vostra birra o la vostra saponetta. Con ogni probabilità sarete costretti piú a contenere che non a stimolare la sua immaginazione.

Vi snocciolerà trovate assolutamente improbabili, ma piú per eccesso che per difetto di creatività. Vi schiuderà un fantastico universo di asini volanti, garibaldini alla riscossa e il diavolo sa cos’altro.

Ma il compito di art e copy è esattamente l’opposto: quello di controllare, selezionare, frenare, razionalizzare l’impulso creativo; di sfrondarlo, organizzarlo, dotarlo di una logica, semplificarlo, renderlo terreno e credibile, verificabile, accessibile.

(P. Barbella, 1981, Dio ci salvi dalla creatività)